Allenamento pilota Go-kart

Home  |  Allenamento pilota   |  Allenamento pilota Go-kart
Allenamento pilota go-kart

Allenamento pilota Go-kart

Su come si allena un pilota di Formula 1, on line trovi milioni di articoli e video, ma sull’allenamento del pilota di kart,  c’è qualcosa ma non molto. Sei un pilota Kart o vuoi diventarlo, devo avvisarti che un pilota kart che vuole otternere risultati si deve allenare moltissimo, tutti i giorni o quasi, quindi prima di tutto devi organizzare bene i tempi di allenamento. L’ allenamento per il pilota di kart non è importante, é fondamentale , chi ha già fatto gare serie di go-kart lo sa quanto può essere faticoso il weekend di gara. Per esempio io dalla Domenica (giornata di gara) iniziavo a riprendermi dalla fatica accumulata in gara verso il Martedì sera. Collo, mani, polsi, braccia, spalle, schiena, addominali e bacino sono le parti piu sollecitate durante la guida di un go-kart, le gambe devono essere comunque allenate ma faticano molto meno rispetto la parte superiore del corpo. Chiaramente, più è performante il kart che guidiamo, più la fatica è maggiore, incidono molto anche le condizioni della pista, pista con più grip equivale a più fatica, se la pista è bagnata occorre più sensibilità e concentrazione mentale ma meno forza fisica. Un’altra cosa che non deve mancare è il fiato, ci vuole tanto fiato, se manca il fiato manca tutto. Il fiato è lucidità… lucidità nel sorpasso, lucidità di pensiero e di strategia durante la gara, lucidità in accelerazione, lucidità in frenata.

 

1) GUIDA IL PIÙ POSSIBILE IL KART

Non far passare troppo tempo tra una giornata di allenamento in  pista e l’altra, non piu di 10/12 giorni, turni di prove lunghi, 20 giri, almeno 17 minuti a turno, chiaramente se la pista lo permette ” visto che a volte quando a provare ci sono molti piloti la pista divide in gruppi con turni che vanno dai 10 ai 15 minuti”. In questo caso non saltare un turno.

 

2) CORSA A PIEDI

Il modo migliore per aquistare fiato e resistenza, almeno 50 minuti di corsa per 2 volte a settimana, la settimana prima della gara 3 volte, e la settimana della gara 2 volte ma vicine tra loro, esempio il lunedì e il mercoledì, poi devi riposare per essere al top il Sabato e la Domenica di gara. Se per qualsiasi motivo no puoi uscire a correre, clicca su questo link https://www.youtube.com/watch?v=b27eUHFNzlQ  per vedere un allenamento sotitutivo alla corsa a piedi da fare a casa.

 

3) MANI D’ACCIAIO

Il suo nome é hard grip: questo attrezzo super economico e facilissimo da trovare, Decathlon, on-line, e moltissimi altri ed è la chiave per allenare le tue mani. Tienilo sul divano e mentre guardi un film o qualsiasi altro programma usalo. Dopo dieci giorni avrai mani fortissime pronte a spezzare il volate. 💪

 

4) ALLENA IL COLLO

Questo è un esercizio di allenamento pilota importantissimo anche se per iniziare è meglio aiutarsi appoggiano un braccio a terra per alleggerire il carico. Inizia con serie corte in base alla tua condizione fisica. Se lo fai a casa, trova una sedia e metti un cuscino per appoggiare la testa.

 

5) ALLENAMENTO POLSI

Se non hai manubri a disposizione e una panca puoi farlo appoggiandoti su un tavolo e utilizzando una bottiglia d’acqua come peso. Non sottovalutare questo esercizio di allenamento pilota, i polsi e le mani sono come per un’ auto gli ammortizzatori.

Stessa cosa vale anche per bicipiti tricipiti e spalle, altri muscoli che devono spingere.
Subito sotto 3 link per esercizi senza pesi.
Tricipiti senza pesi https://www.youtube.com/watch?v=ZlX06vPC0lQ
Bicipiti senza pesi https://www.youtube.com/watch?v=7P8EhHdktDw
Spalle senza pesi https://www.youtube.com/watch?v=5DxYsREat_k

6) UN PILOTA CON RIFLESSI

Video on-line di esercizi per migliorare i riflessi non mancano puoi scelgliere tra moltissime soluzioni. Come puoi vedere nel video che ho scelto io, per migliorare i tuoi riflessi da pilota è sufficiente una pallina da tennis.  Fatto come lo fa il regazzo nel video è ottimo anche per aumentare resistenza e coordinazione. Più riflessi meno incidenti, più sorpassi, più staccate al limite e migliori partenze al semaforo.

 

7) CONOSCERE E MEMORIZZARE  LA PISTA

Oltre all’ allenamento, un pilota deve anche conscere bene la pista della gara per cui si sta allenando.
La soluzione migliore è andare a provare, girare il più possibile nella pista in questione, ma se il tempo, il lavoro, la famiglia o anche il denaro non te lo permettono, il minimo che puoi fare ma già abbastanza efficace, è guardare video on-line. Youtube ci offre un’infintà di video di qualsiasi kartodromo pubblicati da piloti , guardali, guardali, guardali per memorizzare il più possibile il percorso. Cerca video onboard, video di gare, video anche amatoriali di gente con kart rental, guardali e memorizza le curve, le staccate ecc.. Conoscere a memoria il tracciato è già il 40% della strada per la vittoria.

 

8) ALLENA GLI ADDOMINALI

Quando guidi un go-kart, gli addominali allenati sono di grande aiuto per reggerti bene in curva,  se ben allenati la fatica diminuisce, gli addominali sono il tuo telaio. Nel video esempio hai già buone soluzioni e poi non ti occorre nessun attrezzo.

 

9) ALIMENTAZIONE

Anche l’alimentazione è da seguire, non sono un nutrizionista ma di sicuro per un pilota mangiare sano è fondamentale. Non posso consigliarti cosa mangiare, ma posso dirti di NON MANGIARE SCHIFEZZE. Io prima di una gara, già da 3 o 4 giorni prima ho sempre mangiato di tutto ma abbastanza leggero. Carne, pasta, verdure, frutta, quello che si mangia solitamente, però senza esagerare. Mi raccomando niente alcol. Gli ntegratori se sei allenato non servono, se non sei allenato non servono comunque.

 

10) DORMIRE ALMENO 7 ORE

Lo so, non è facile, siamo tutti super impegnati, lavoro, famiglia, si dorme sempre meno, ma almeno i 3 giorni antecedenti la gara cerca di dormire anche 7 ore a notte😴 . Non puoi arrivare in pista già stanco in pista, il riposo incide sull’allenamento del pilota, la lucidità di ragionamento e sul recupero tra una mache di gara e l’altra.

 

A QUALE CATEGORIA APPARTIENI ?

Ci sono moltissime categorie di piloti, ma io li ho raccolti tutti in 3 categorie.
L’ allenamento sopra elencato è un buon compromesso per tutte le categorie.

(cat. Easy ) PILOTA KART RENTAL

Pilota amatore che partecipa a gare e campionati karting rental con kart a noleggio forniti dalla pista organizzatrice.
Categoria in crescita grazie ai costi ancora contenuti.

(cat. FUN ) PILOTA DELLA DOMENICA POSSESSORE DI KART

Pilota appassionato, che non vede l’ora che arrivi la domenica per caricare il suo kart spesso di vecchia data nel furgone o sul tetto dell macchina, per recarsi in qualche  kartodromo. A volte il pilota (cat. Fun) si avventura anche a gare federali, solitamente organizzate nella pista vicino casa che conosce bene e quindi con la possibilità di prendersi anche qualche bella soddisfazione.

(cat. PRO) PILOTA KART PROFESSIONISTA

Il pilota pro, è possessore di un mezzo di ultima generazione, sicuramente con meno di un anno di vita, partecipa spesso a gare di basso e alto livello. Il pro spende molti soldini, sfuttando anche l’aiuto di qualsiasi sponsor.
Il pro si appoggia a preparatori e team specializzati, è sempre a caccia di risultato, si allena spesso sia in pista che fuori pista.

 

Amici Kartisti, lasciate un commento subito sotto questo articolo, il vostro parere è importantissimo.
a presto #IVANORGANIZZA

 

Seguiteci e condivideteci su:
PREV

Dal Kart alla F1 - i migliori piloti di formula 1 hanno iniziato con il kart.

NEXT

Albo d'oro karting Campionati italiani - trofei - coppe csai

  • Favali stefano
    REPLY

    Un articolo ben dettagliato con tante piccolezze che fanno la differenza è la parte dell’ allenamento a casa anche un personal trainer avrebbe fatto fatica a trovare esercizi migliori!

    30/03/2020

LEAVE A COMMENT