Dal Kart alla F1 – i migliori piloti di formula 1 hanno iniziato con il kart.

Home  |  La storia del kart   |  Dal Kart alla F1 – i migliori piloti di formula 1 hanno iniziato con il kart.
iniziano con il kart i piloti di f1

Dal Kart alla F1 – i migliori piloti di formula 1 hanno iniziato con il kart.

Dal Kart alla formula 1 è la storia di ogni pilota che ce l’ha fatta.

Il migliore simulatore di guida, il migliore simulatore di formula 1 è il kart.

Lo penso davvero e ne sono sicuro, i piloti stessi di F1 lo confermano con i fatti, allenandosi spesso in kart, tirando in ballo sempre le loro gare in go-kart ad ogni racconto del loro passato.
Se fin già da giovanissimi, non si fossero ritrovati con un volante di go-kart in mano, e poi con esso disputato gare dimostrando le loro doti di uomini volanti,  perfezionandosi a livello tecnico agonistico ; sicuramente  tanti dei campioni  dell’Olimpo della formula 1 sarebbero rimasti semplici sconosciuti.

Se lo stesso Schumacher dopo centina di gare disputate a velocità folli, e tantissime vinte, una volta chiuso con la formula 1, andava a disputare gare di kart per sua dose adrenalinica… Questo significa che i go kart, non sono solo 4 ruote collegate a 4 ferri e un motore …ma uno strumento tecnico che se usato negli impianti adeguati, tutti possono sentirsi piloti, inebriati ed appagati della loro sete di velocità

Come diventare un pilota di formula 1

La carriera del pilota di F1, l’allenamento, cosa bisogna fare e quale strada bisogna prendere per riuscire in questa grande impresa ,sono tutte domande ricercatissime sui motori di ricerca. Io in formula uno non ci sono arrivato 😅 ma avendo corso molto tempo in kart so per certo che alcuni fortunati ci sono riusciti.

SONO MOLTISSIMI

Sono tutti kartisti  ora in F1, Lance Stroll , Charles Leclerc , Robert Kubica  Pierre Gasly ,Daniil Kvjat, Carlos Sainz Jr, Sergio Perez, Romain Grosjean,Kevin Magnussen, Daniel Ricciardo , Valtteri Bottas.

MA PERCHÉ PROPRIO IL KART

Il kart di fatto è il simulatore più vicino alla formula 1
Un semplice kart 125 cc 2T con cambio 6 marce può passare da 0 a 100  KM orari in meno di 3 secondi.
Guidare il kart aiuta il pilota a rafforzare spalle, braccia, collo e aumenta la resistenza fisica durante una gara.
Guidare un go-kart migliora la sensibilità di guida e i riflessi, visto che non possiede aiuti di elettronica.

MA ALLORA…COME DIVENTARE UN PILOTA DI FORMULA 1 ?

Diventare un buon pilota kart e molto più semplice che affermanti pilota di formula 1, sicuramente per far si che succeda dovrai affrontare moltissime curve. Uno sport molto costoso con pochi posti disponibili al massimo livello.
Non voglio scoraggiarti ma solo metterti in guardia.
Se pensi di essere il pilota più forte di tutti, devi almeno provarci, e come hanno fatto i grandi campioni, inizia  a dimostrarlo con il kart.

MAX VERSTAPPEN DAL KART ALLA F1

Max Verstappen pilota di Formula 1

Max Verstappen pilota di F1

Ho scelto come esempio Verstappen, perchè è arrivato in formula uno molto velocemente.

Nato nel 1997, Max Verstappen fin da piccolissimo inizia a girare il volante di un kart, seguito e incoraggiato dal padre Jos ” ex pilota di Formula 1 ”
A 8 anni Max partecipa a gare e campionati kart in Belgio e in Olanda. A 13 anni, é già campione Europeo in KF3 dove sono famose le sue battaglie anche con Charles Leclerc altro pilota di Formula uno. Nel 2013 a 16 anni vince Europeo e subito dopo diventa campione del Mondo in KZ, la categoria Top del mondo del kart.. Nel 2014 corre in Formula 3 European Championship, la più competitiva categoria di giovani debuttanti in auto. Solitamente i piloti uscenti dal kart che si avventurano al campionato Formula 3 impiegano molto tempo ad adattarsi. Per Max non fù cosi, si mise subito in mostra, dato che dopo sei gare, subito la prima vittoria, e poi altre 7 vittorie consecutive facendosi notare anche dalla Red Bull.
Immediato il passaggio alla Formula 1, prim stagione in Toro Rosso e poi passa alla Red Bull.

Nel video sotto Max si allena in kart. Da vedere 👍🏁

NON SOLO KART DA COMPETIZIONE  ANCHE KARTING RENTAL

Sono molti gli snob che minimizzano il kart descrivendolo come un carretto o non prendendolo nemmeno in considerazione come mezzo da corsa.
Vi sbagliate di brutto amici, e i veri piloti lo confermano. Non per forza per mettersi alla prova o allenarsi alla guida occorre un go-kart con molti cavalli, e questo video subito sotto ne è la conferma.
George Russell, Lando Norris e Alex Albon, piloti nati dal kart, piltoi che devono tutto al kart, ora piloti di Formula 1 si ritrovano a sfidarsi di nuovo in kart, con kart rental addirittura.

ANCHE WIKIPEDIA LO CONFERMA

l karting è anche propedeutico ad una carriera da pilota automobilistico. Infatti molti dei più grandi piloti di Formula 1 degli ultimi anni sono stati, in gioventù, kartisti di livello internazionale (fra questi i campioni del mondo Michael Schumacher (CRG e Tony Kart), Ayrton Senna (DAP), Alain Prost, Fernando Alonso (MW – Rakama Mike Wilson), Kimi Räikkönen (Gillard), Lewis Hamilton(CRG e Parolin) e Jenson Button) e hanno continuato a utilizzare i go-kart per tenersi in allenamento.
Eloquente fu la partecipazione nel 2001 del 7 volte campione del mondo di F1 Michael Schumacher alla finale del campionato del mondo di karting classe 100 cm³ “Formula Super A” vinto dall’italiano Vitantonio Liuzzi (CRG/Maxter), anch’egli futuro pilota di F1.

I TRE ARTICOLI più letti e condivisi del blog

Aprire una pista kart

Libri che mi sono piaciuti moltissimo

SENNA la magia della perfezione


Se non lo hai ancora letto, ti consiglio  di leggere questo libro interamente dedicato al grande campione.
La forza nascosta dietro i grandi successi di Ayrton Senna anche lui grande kartista prima di passare alla F1.
La velocità, il talento, il maniacale perfezionismo continua…
Se vuoi puoi acquistarlo  cliccando in questo link o sopra la copertina del libro e ti sarà consegnato in un giorno

 

LEWIS HAMILTON Figlio del vento


Libro motivazionale e che sicuramente a quelli come noi, vogliosi di competere può solo aiutarci a capire perchè lo facciamo.
Già nel nome, Lewis Carl Davidson Hamilton aveva un destino tracciato. Papà Anthony ammirava Carl Lewis, il leggendario velocista e lunghista statunitense soprannominato “figlio del vento”. Col senno di poi, la scelta di chiamare così suo figlio fu in realtà un’autentica premonizione, perché la velocità nel suo piede destro il piccolo Lewis l’ha sempre avuta continua…
Se vuoi puoi acquistarlo  cliccando in questo link o sopra la copertina del libro e ti sarà consegnato in un giorno

 

 

Spero che il mio articolo ti sia stato utile.

Perché questo blog?

Mi chiamo Ivan Costieri, nato nel 1975 .
Dal 1983 ho partecipato come pilota a oltre mille gare, ho aperto e gestisco piste di go-kart, un team, organizzo campionati e eventi karting agonistici e amatoriali. Ho fondato nel 2002 il sito n1 del settore kart www.vendogo-kart.it . Ringrazio mio padre Sauro Costieri e mio figlio Russell Costieri per aver sempre collaborato e contribuito alla mia carriera e a  tutto questo. Penso di aver molte esperienze vissute sul campo da raccontare e mi farebbe molto piacere se vi tornassero utili.

Se hai un’attimo, lascia un commento subito sotto.

Seguiteci e condivideteci su:
Post Tags:
PREV

Diventare un bravo pilota go-kart Rental

NEXT

Allenamento pilota Go-kart

LEAVE A COMMENT